Faq

La risposta è certamente sì.La presenza di placca e tartaro non rimossi correttamente creano gengive sanguinanti e tasche fra la gengiva e l’osso dove si accumulano batteri che generano un ambiente acido responsabile dell’alitosi.
Le consiglio di effettuare una visita ed una completa seduta di igiene orale nella quale ampio spazio vada dato ad insegnarle come mantenere uno stato di salute orale adeguato nel tempo.

La SENSIBILITA’ DENTINALE ha diverse cause: la cattiva igiene orale, una tecnica di spazzolamento scorretta o troppo forte, l’utilizzo di uno spazzolino errato, l’abitudine di serrare i denti o il bruxare (cioè farli strisciare fra di loro), la tendenza alle recessioni gengivali, la cattiva igiene orale.
Va valutata la causa nello specifico e vanno prese le dovute precauzioni affinché il disturbo possa scomparire del tutto.

E’ ormai accertato che il saccarosio abbia un ruolo chiave nello sviluppo della carie.
Tuttavia gli studi più recenti hanno messo in evidenza che l’elemento più importante nella GENESI della MALATTIA CARIOSA non sarebbe la dose di carboidrati e cioè zuccheri assunta ad ogni pasto, ma piuttosto la FREQUENZA con la quale questi vengono assunti nell’arco della giornata!!
ATTENZIONE quindi a limitare il numero di assunzioni di sostane zuccherine nella giornata per non rendere l’ambiente orale particolarmente ACIDO ed aumentare il rischio di sviluppare la CARIE.

Il sanguinamento durante il lavaggio dei denti o l’uso de filo interdentale è un segno iniziale di infiammazione gengivale che sottintende quindi la sicura presenza di placca batterica nella zona cervicale del dente adiacente al margine gengivale . Non c’è da preoccuparsi perché la gengivite in fase iniziale è reversibile se si controlla la placca e si riduce l’infiammazione con l’aiuto dell ‘igiene dentale professionale.

Durante la gravidanza si verificano alterazioni infiammatorie dei tessuti gengivali che possono essere il risultato di una risposta esagerata dei tessuti alla placca batterica. Esagerata perché è stato dimostrato che tra le cause della gengivite ci sono anche gli squilibri ormonali, in questo caso l’aumento dei livelli circolanti di ormoni sessuali femminili.
Di conseguenza è altamente consigliabile durante la gravidanza fare controlli odontoiatrici e sedute d’igiene dentale professionale con regolarità senza pericolo per il bambino.

Chiedilo all’esperto

Non hai trovato la risposta che stavi cercando? Compila il modulo e invia la tua domanda al nostro team. Ti risponderemo su questa pagina.

Nome

Email

Domanda